Già dal 2023 in Lombardia si parte con sei tratte. Il piano di Enrico Giovannini, ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili
treni a idrogeno non sono più fantascienza e, assicura Giovannini, il salto può fare. Presto. «In Germania ci sono già e noi stiamo testando ciò che altri stanno facendo», spiega il ministro per lo sviluppo e le infrastrutture sostenibili
Semplice il motivo, a suo avviso: «Modificare una linea non elettrificata comporta la revisione di tutte le gallerie, è un intervento costoso e lungo». Meglio l’idrogeno, allora, che «il Pnrr prevede di sperimentare in sei tratte». Già dal 2023 in Lombardia.

 

Per saperne di più: CLICCA QUI
(Fonte: Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibile)